Sede Legale: C/O CESVOL, Via Montefiorino 12/C, 05100 Terni - Italia

GIORNATA MONDIALE INFANZIA – “VITE DI GIOVANI CAREGIVER 3A EDIZIONE” – SU MYMOVIES LA PROIEZIONE DI “KING OF ATLANTIS” PER LE SCUOLE E NON SOLO


Torna per la Giornata Mondiale Infanzia e Adolescenza il nostro evento “Vite di Giovani Caregiver”, giunto quest’anno alla sua Terza Edizione. Evento che dedichiamo in modo particolare alle scuole per portare alla luce le vite nascoste dei minori e dei giovani adulti con responsabilità di cura. Quest’anno si svolgerà in modalità online con una proiezione cinematografica su MyMovies che, per festeggiare il nostro quarto compleanno, abbiamo voluto regalare a tutte le scuole italiane e a tutte le persone interessate che prenoteranno il proprio posto virtuale tramite il portale.

Il film scelto quest’anno è KING OF ATLANTIS, un film svedese inedito in Italia, una commedia drammatica sull’amore incondizionato e l’identità. Abbiamo invitato Simon Settergren, attore protagonista e sceneggiatore, che si collegherà apposta per noi da Stoccolma per dialogare con gli studenti al termine della proiezione. Il film si ispira alla sua vera storia di figlio di un papà affetto da #schizofrenia. E’ un Fratello dell’Anima, insomma. E un Agente Attivo di Cambiamento, proprio come noi.

Essendo il film non ancora distribuito in Italia, non è disponibile la versione doppiata in italiano. Ma il messaggio che una pellicola come questa porta avanti è così prezioso che abbiamo deciso di portarlo ugualmente al pubblico italiano e di farlo noi. Per questo abbiamo incaricato uno studio professionale di tradurre i sottotitoli in italiano. Abbiamo lavorato per più di un anno per realizzare questo sogno e siamo davvero emozionati e pieni di gioia di invitarvi a partecipare! Abbiamo inoltrato l’invito a tutte le scuole d’Italia e vi chiediamo di far girare il più possibile l’evento perché è davvero un’occasione unica di dare finalmente voce ai giovani caregiver figli di genitori che soffrono di un disturbo psichico e rendere l’argomento sempre meno un tabù.

Al centro della vicenda il giovane Samuel, che si prende cura del padre affetto da schizofrenia, convinto di essere il re di Atlantide. Quando Cleo entra nella sua vita, il ragazzo si rende conto che non deve sentirsi in colpa nel voler vivere la propria vita, ma l’amore che prova per il padre rende difficile per lui conquistare la propria libertà. Guarda qui il trailer del film con i sottotitoli in italiano.

Non è la prima volta che scegliamo il cinema come strumento per veicolare il cambiamento. Nel 2018 avevamo proiettato il film documentario “Crazy for Football”, sulla vera storia della Nazionale italiana di calcio a cinque per pazienti psichiatrici, vincitrice del mondiale nel 2018. Nel 2019 avevamo organizzato la proiezione al Nuovo Cinema Aquila di Roma del film “Un Giorno All’Improvviso” di Ciro D’Emilio per gli studenti di 6 istituti superiori di Roma e provincia. Nel 2020, in piena pandemia, ci siamo concessi un’incursione nel mondo delle graphic novel, con la presentazione di “Qui C’è Tutto Il Mondo” di Cristiana Alicata e Filippo Paris. Quest’anno il ritorno al cinema.

“Quando andavamo a scuola noi”, racconta Stefania Buoni, presidente e co-fondatrice dell’associazione COMIP “non avevamo idea che altri ragazzi/e vivessero situazioni simili alla nostra. L’argomento è ancora un tabù. Oggi portiamo film come questo nelle scuole perché la salute mentale appartiene a tutti e restituire la parola alle nostre storie vuol dire fare prevenzione. Quella che è mancata a noi”.

Insegnanti e scuole, ma anche chiunque altro sia interessato alla visione, possono prenotare il proprio posto virtuale direttamente sul sito di MyMovies. Le scuole possono richiedere ulteriori informazioni e materiale didattico di approfondimento scrivendo a: scuole@comip-italia.org. Il film e la registrazione del dibattito con Simon Settergren resteranno disponibili online fino alle 23:59 del 19 novembre. Segui anche la pagina dedicata all’evento su Facebook per rimanere aggiornato e ricevere indicazioni tecniche per fruire al meglio dell’evento.

L’evento, completamente gratuito, è stato realizzato grazie alle donazioni ricevute nell’ambito del progetto collegato alla miniguida “Quando Mamma O Papà Hanno Qualcosa Che Non Va” di Stefania Buoni. Grazie al vostro supporto, che speriamo continui nel tempo, realizzeremo sempre più eventi di sensibilizzazione e informazione come questo. Perché parlarne e dare voce anche al punto di vista di noi figli è il primo passo per fare prevenzione.

Post Correlati

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi