Sede Legale: C/O CESVOL, Via Montefiorino 12/C, 05100 Terni - Italia

CHI SIAMO
PRESIDENTE E FONDATRICE
STEFANIA BUONI
Datemi una “leva interiore”… e vi solleverò il mondo! (autocitazione)

BIO

Classe 1980, è nata e cresciuta a Roma (Ostia). Si trasferisce ad Orte (VT) dove vive dal 2011. Ama dire che Pasolini è l’anello di congiunzione fra le sue due città, che iniziano entrambe con la lettera ‘O’.

Comunicatrice per vocazione, poliglotta per DNA, da sempre ama viaggiare, in Italia e all’estero. A pochi mesi di età era già su un aereo con la sua mamma, diretta in Olanda per conoscere la sua famiglia!

Sognatrice coi piedi ben piantati a terra, cinicamente empatica, indomitamente vulcanica, non può vivere senza Musica, che ritiene riesca a esprimere quello che prova molto, ma molto meglio di lei. Tendenzialmente onnivora, ha una vera predilezione per Steven Wilson, fondatore dei Porcupine Tree, per il progressive rock, i Depeche Mode e Rino Gaetano. La sua istintiva e inspiegabile attrazione per gli anni ’70 la porta ironicamente a ritenere di “esserci stata” in una delle sue vite precedenti.

Oltre alla scrittura e alla musica che ama da sempre, la Radio è un’altra sua grande passione. Dal 2008 al 2011 collabora con la webradio “RADIO PAZZA” (nome che si rivelerà profetico!), per cui crea e conduce due trasmissioni autoprodotte molto apprezzate, Radio Prisma e Music(E)Scapes.

Dal 2010 inizia ad occuparsi di salute mentale e prevenzione, e nello specifico della tematica COPMI – Children of Parents with a Mental Illness, i Figli di Genitori con un Disturbo Mentale.

Grazie al web conosce altri figli “Agenti Attivi di Cambiamento” in Australia, Canada e Stati Uniti e con loro nel 2012 è relatrice a Vancouver, in Canada, ad una importante conferenza sul tema.

Nel 2011 crea la prima community italiana di Figli di Genitori con un Disturbo Mentale: un gruppo di auto mutuo aiuto online che ad oggi ha raggiunto oltre 420 iscritti.  Il 20 novembre 2017, insieme a Gaia, Carlo e Marco, fonda COMIP – CHILDREN OF MENTALLY ILL PARENTS, la prima associazione italiana creata da e per i figli di genitori con un disturbo psichico.

Nel 2018, grazie al Servizio di Editoria Sociale del CESVOL UMBRIA/Terni, pubblica il suo primo libro: “Quando Mamma O Papà Hanno Qualcosa Che Non Va – miniguida alla sopravvivenza per figli di genitori con un disturbo mentale”, che distribuisce grazie al crowdfunding e portandolo con sé nel suo zaino durante escursioni e cammini in giro per l’Italia. E’ per questo diventata una delle “Ragazze In Gamba” della Rete Nazionale Donne In Cammino.

Ad ottobre 2019 è speaker al TedXNapoli per dare voce ai giovani caregiver come lei e lottare contro lo stigma che ancora circonda la salute mentale in tutto il mondo.

VICE PRESIDENTE
Gaia Cusini
La felicità la si può trovare anche negli attimi più tenebrosi, se solo ci si ricorda… di accendere la luce! (Albus Silente – J. K. Rowling)

BIO

Segretario
Carlo Miccio
Sembrava, a ben guardare, il modulo del calcio totale applicato alla psichiatria sociale: il collettivo è tutto.

(da “La Trappola del Fuorigioco”, Edizioni Alpha Beta Verlag)

BIO

Nato nel 1965 in maniera abbastanza casuale a Firenze – un’esperienza di cui conserverà solamente un viscerale attaccamento per l’A.C.Fiorentina, e una conseguente abitudine al trauma a cui è probabilmente imputabile un precoce esordio nel magico mondo dei disturbi dell’umore – ma cresciuto e sempre residente a Latina, con un’unica lunga parentesi londinese durata per tutti gli anni ’90.

Lettore compulsivo fin da tenera età, si laurea in Lettere e Filosofia con una tesi storico antropologica sul campo profughi di Latina, ad oggi consultabile sul sito Academia.edu .
Agli inizi del terzo millennio partecipa alla fondazione di Toilet – rivista di racconti che costituirà il nucleo fondatore della 80144 edizioni – dove agisce sia in qualità di redattore che di autore di diversi racconti.

Nello stesso periodo inizia a cimentarsi con lo pseudonimo DjMelonarpo in liveset a base di reading e proiezioni videomusicali dal titolo Pornosemiotika, collaborando spesso con il collettivo dell’Anonima Scrittori. La scoperta delle potenzialità di Photoshop (cioè di un software dove il mondo è perfetto) lo spinge a cimentarsi con la grafica digitale, arrivando ad esporre con mostre ed installazioni a Latina, Roma,

Torino, Paola, Londra e Pontinia, oltre a pubblicare vignette su Il Fatto Quotidiano e altri quotidiani nazionali. Nel 2014 viene incluso nella prestigiosa antologia Taschen Illustration 5, tra i 150 illustratori più interessanti al mondo, un riconoscimento di cui è molto orgoglioso ma che non è come al solito riuscito a capitalizzare.

Nel 2017 pubblica per la Collana 180 dell’Alpha Beta Verlag il romanzo “La Trappola del Fuorigioco” dove racconta la storia del rapporto tra un padre psicotico e un figlio che, almeno da bambino, interpreta tutto il mondo attraverso il calcio. È proprio durante la stesura del romanzo che entra in contatto con il gruppo di auto mutuo aiuto creato da Stefania Buoni: un incontro da cui è nata la sua stessa presenza e militanza nel Comip.

Lavora come mediatore culturale nel settore dell’accoglienza ai migranti. Ma lavora è parola limitativa: diciamo che ci crede davvero, all’accoglienza verso i migranti, come unico orizzonte possibile per una società inclusiva che tenga conto dei bisogni di tutti. Compresi quindi i bisogni anche nostri, di figli di genitori con disturbo psichiatrico.

Tesoriere
Marco Fiore
Quanno se scherza, bisogna esse’ seri! (da “Il Marchese del Grillo”)

BIO

Classe 1974. Nasce e cresce a Roma. Fin da bambino ha una particolare propensione ad aiutare gli altri.

Adora smontare e rimontare apparecchiature elettroniche per capire come funzionano.

Parla solo quando necessario e ama aggiustare le cose rotte, un po’ come il protagonista del film “Ferro 3”.

Abile risparmiatore fin da bambino, amante dei numeri e della matematica, onesto fino allo sfinimento, non poteva che essere lui il tesoriere di COMIP!


Il sito internet di COMIP, ideato e realizzato da "CHILDREN OF MENTALLY ILL PARENTS - Associazione di Promozione Sociale", e tutti i suoi contenuti - salvo ove diversamente specificato - sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi